Vademecum rientro al Nido

Per genitori ed educatrici alle prese con il rientro al Nido dopo le vacanze.

FullSizeRender

 

Cari Genitori e care colleghe,
purtroppo le vacanze sono agli sgoccioli ed è tempo di cominciare a pensare al rientro al nido…

Avere a disposizione per coccole e baci mamma e papà 24 ore al giorno, oppure la mancanza di routine appresa al nido che, via via durante i giorni di vacanza, viene a mancare, sono tutti fattori che possono rendere il rientro un po’ faticoso….
Ma non allarmatevi, con qualche dritta e alcuni piccoli segreti che vado ad esporvi, possiamo rendere questo momento un po’ più facile da superare!

È importante ricordare che i bambini si disabituano molto velocemente alle cose, quindi prima di tutto può essere sicuramente un’ottima idea ricominciare a prendere il ritmo del nido fin da qualche giorno prima dell’inizio vero e proprio: tre o quattro giorni prima di tornare al nido è bene aiutare il bimbo a riprendere una sorta di routine che lo aiuti a recuperare gli orari precedentemente assimilati, in particolar modo per quanto riguarda l’orario per andare a nanna e ancora di più l’orario del risveglio; farlo dormire fino a tarda mattina anche l’ultimo giorno di vacanza, renderà il risveglio del giorno successivo ancora più faticoso…
Inoltre, svegliarsi con un po’ di anticipo farà si che non si debbano fare le corse (che diciamolo… facciamo sempre un po’ tutti alla mattina…) e molto probabilmente, in questo modo, si avrà addirittura il tempo di farsi un po’ di coccole, che non stancano mai!!

Questo vi permetterà anche di arrivare nella struttura un po’ in anticipo in modo da potervi fermare qualche minuto in più rispetto al solito, per avere così tutto il tempo di far riambientare il bambino e salutarlo con calma senza dover correre al lavoro.

Una volta salutato, non disperate, le vostre educatrici saranno sicuramente pronte a supportare e sostenere, in caso di bisogno, il vostro bimbo, sfruttando magari, come primo giorno dopo le vacanze, attività semplici ed accoglienti:

  • sicuramente con i bambini che già parlano e si fanno capire può essere bello farsi raccontare come sono state le loro giornate, cosa hanno fatto se si sono divertiti e in questo caso, dato il periodo dell’anno, farsi raccontare che giochi hanno ricevuto da Babbo Natale & Co. ;
  • cominciare con il leggere un libro, magari nell’angolo morbido del nido o in uno particolarmente accogliente e protetto che dia anche la giusta atmosfera;
  • cantare insieme le canzoni imparate fino a quel momento, per dare allegria e per “rispolverarle” un po’.

E vedrete che piano piano i ritmi torneranno ad essere regolari e i bimbi si riabitueranno serenamente alle loro giornate al nido.